Salve dottore, volevo descrivere brevemente la storia della malattia di mio padre. Ha 52 anni, e l'anno scorso a maggio è stato rilevato un k-colon asportato subito tramite laparoscopia. Presentava già metastasi epatiche, 4 noduli polmonari, adenopatie a livello del peritoneo. k-ras mutato. detto questo si è proseguito col fare 12 somministrazioni... Leggi di più di chemio a base di folfiri-bevacizumab. Dopo tre mesi di trattamento c'è stata una dimuizione del 40% delle metastasi epatiche. adesso alla fine dei cicli (tra i quali ha avuto un embolia polmonare e un infarto dal quale ne è uscito incolume) facendo le analisi, i marker tumorali sono a livelli alti: ca19 8212 (dopo l'intervento i markers erano a 1500) cea 48.7 ci hanno detto che si deve cambiare trattamento. Mio padre ha effettuato tutte le cure a catania presso l'humanitas, e qui dopo l'esame pet ci hanno detto che c'è un evoluzione della malattia. con lo stesso esame pet abbiamo chiesto un parere presso un altro oncologo esperto, che guardando l'esame ci affermava che le metastasi epatiche erano praticamente tutte in in regressione, ma in base ai markers tumorali non accenna nessun tipo di intervento in quanto inutile e con tanti rischi. Cosa ci consiglia di fare? Che aspettative ci sono? Rimedi o strade da poter intraprendere? chiedo un suo parere. RingranziandoLa le auguro una buona giornata.