Salve dottore,volevo un parere su:"aree disomogeneamente ecogena allungata per 44mm e spessore 11 entro il tratto distale del capo mediale del gastrocnemio,con associate 2 areole ovalari ipoecogene a contenuto fluido,la maggiore allungata di 18mm; il rilievo ha caratteristiche di lacerazione muscolare e merita monitoraggio clinico ed ecografico.... Leggi di più Occasione anche per rivalutare areola ovalare a contenuto fluido e caratteristiche analoghe estesa per 10mm nelle porzioni prossimali del gastrocnemio,al passaggio fra i due capi."Il problema è nato il 30/10 e dopo 6 gg di bendatura allo zinco è stata fatta questa eco in data 07/11 con questi esiti sopra indicati.Mi è stato detto di aver fatto un bel "casino"e diagnosticato uno strappo di 3° grado. Il 18/11 ho cominciato la tecarterapia.Inutile dire che non riesco ad appoggiare il piede in maniere eretta e quindi camminare (senza stampelle intendo) e che il polpaccio è ancora gonfio.Sinceramente non ho visto ematomi.Lunedì 25/11 avrò una nuova eco,volevo sapere se secondo lei ci possono essere novità di rilievo e comunque in quanto tempo posso prima cominciare a camminare sopportando il mio peso sull'arto e poi riprendere a lavorare considerando che svolgo un lavoro che comporta sollevare pesi. Crede che possa cavarmela per la fine dell'anno???Intanto ringrazioBuonaserata