08-04-2008

Salve gentilissimi dottori, vorrei chiedere anche

Salve gentilissimi dottori, vorrei chiedere anche a voi come la pensate su un episodio che mi è successo; vi pongo il problema che forse problema non è, vengo al dunque: una sera, tornata a casa vado in bagno per lavarmi. Mi lavo le mani con la mia saponetta, poi mi faccio il bidet. Quando sto per lavarmi i denti mi accorgo che il lavandino e tutto un pò intorno è sporco di sangue secco... ho pensato vabè mio padre si sarà tagliato nel farsi la barba...fin qui tutto ok, mi metto i guanti e inizio a pulire poi arriva la paranoia: se mio padre avesse l'epatite c, non lo so perchè lui e le analisi del sangue sono due cose diverse, insomma essendomi lavata le mani con la saponetta che poteva essere sporca di sangue secco potrei aver preso qualcosa essendomi fatta il bidet dopo? Dopo aver pulito, ho rilavato le mani con un detergente però non disinfettante e ho rifatto il bidet. La mia preoccupazione nasce dal fatto che, essendo donatrice di sangue, a fine luglio dovrei andare a donare, che faccio aspetto sei mesi o vado senza preoccupazione? L'episodio è successo il 22 Marzo. Scusate ma l'idea che possa fare del male a qualcuno, magari perchè non ho aspettato il periodo finestra mi fa stare male....Un'altra domanda, io ho fatto il vaccino per l'epatite B nel 93 credo, ma quanto dura? E poi avendo fatto l'idoneità per essere donatrice nel 98 avranno sicuramente visto che il vaccino è andato a buon fine vero????? Vi ringrazio e mi scuso se la domanda può sembrare stupida. Grazie ancora saluti
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Non è da considerare quale rischio di contagio il tipo di evento che le è occorso a casa. L’epatite C non si trasmette così facilmente tra i familiari. La vaccinazione per l’epatite B se ha avuto buon esito dura per sempre.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!