Salve, ho 39 anni, un anno fa ho avuto dei dolori al fianco e dopo aver fatto degli accertamenti e hanno trovato una displasia al giunto pielo ureterale al rene sinistro, dopo ho avuto degli episodi ma sempre sono stati lievi, ma adesso ho dei dolori permanenti al fianco da parecchi giorni e lo specialista che mi segue mi ha prescritto una scintigrafia e una tac, oggi ho avuto il referto della scintigrafia, ma il mio dottore (urologo) è in ferie, volevo chiedere se posso aspettare o se dovrei fare una visita immediata secondo il seguente referto. La tac la devo ancora fare.Referto scintigrafia:Il rene sinistro in sede, lievemente aumentato di volume rispetto alla norma ed al controlaterale, presenta una estrazione parenchimale del radiocomposto e uno spessore cortico-midollare ridotti.La visualizzazione delle cavità calico pieliche è ritardata.La fase di deflusso pielo-ureterale è notevolmente rallentata e in progressivo accumulo con persistenza di urina radioattiva a livello pelvico.Dopo lo stimolo diuretico, al 15° minuto, la risposta al lasix è pressoché assente.Il radionefrogramma relativo ha infatti la terza fase in accumulo in rapporto a patologia ostruttiva.Mancata visualizzazione del uretre di sinistra.Contributo funzionale rene dx 60% e rene sx 40%Conclusione: rene destro normofunzionante, rene sinistro ipofunzionante rispetto al controlaterale, pielectasico, con ostruzione al deflusso in rapporto a patologia del giunto pielo ureterale sinistro.Grazie