15-04-2008

Salve, ho 43 anni e ho scoperto casualmente di

salve, ho 43 anni e ho scoperto casualmente di soffrire di ipertensione da circa tre anni. da qualche tempo ho ripreso l'attività sportiva "amatoriale" esattamente ciclismo e noto che dopo qualche sforzo intenso (salita impegnativa) non appena mi fermo magari per recuperare un po di fiato, avverto dei capogiri "come quando ci si alza bruscamente da una posizione accovacciata sulle gambe" per la mia patologia prendo una compressa di zestril 20mg la sera, ho effettuato anche un ecg sia a riposo che sotto sforzo e non sono state riscontrate anomalie tanto è vero che mi è stato rilasciato anche un certificato per attività agonistica. si tratta solo di scarso allenamento ho devo preoccuparmi di altro? grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Nella pratica sportiva amatoriale è buona norma non sottoporsi a sforzi intensi se non dopo un progressivo allenamento che permetta una migliore tolleranza. Ritengo pertanto che debba migliorare la sua preparazione e che, continuando a praticare attività fisica, possa sottoporsi a più impegnativi esercizi dopo un congruo periodo.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!