17-01-2006

Salve, io son affetta dalla nascita da prolasso

Salve, io son affetta dalla nascita da prolasso mitralico lieve con lieve Rigurgito. Ho appena effettuato un R.TEST EVOLUTION dove mi son state riscontrate le seguenti cose: fasi prolungate di tachicardia e Aritmia sinusale, presenza di tratti di aritmia sopraventricolare, non alterazioni della ripolarizzazione. volevo domandare due cose: primo se è necessario veramente fare una Terapia con betabloccanti ( mi han consigliato il sotalex), perche' anche il mio cardiologo non ne era cosi' convinto ... secondo se questa aritmia puo' essere dovuta a uno squilibrio di ormoni a livello sessuale, questo perche' ho notato che mi accadono frequentemente questi episodi di tachicardia durante il periodo mestruale. Secondo voi perche' avvero una maggiore tachicardia la mattina quando mi alzo?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il prolasso della valvola mitralica si associa frequentemente d aritmie sia sopraventricolari che ventricolari che di per se non sono pericolose e non si associano ad altri eventi cardiaci. Se lei avverte molto queste aritmie con sensazione importante di cardiopalmo si puo’ iniziare un trattamento farmacologico con beta-bloccante (ad esempio sotalolo). La sensazione di tachicardia durante il ciclo mestruale puo’ essere frequente se i flussi sono abbondanti con valori pressori gia’ in basale piuttosto bassi. Questa tachicardia non necessita invece di trattamento ma vanno controllati i valori ematici di emoglobina durante e lontano dai cicli mestruali.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!