Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Salve, son affetta da prolasso mitralico con

Salve, son affetta da Prolasso mitralico con rigurgito lieve. Vorrei sapere se accade frequentemente che il prolasso mitralico degeneri nel tempo. E se si puo' curare in maniera diversa, una volta degenerato, non affrontando l'intervento chirurgico. Inoltre vorrei sapere visto che devo andare dal dentista se l'Anestesia mi puo' dare dei problemi o se devo effettuare dei controlli di Allergia. Volevo fare l'anestesia senza adrenalina. Visto che son un soggetto molto ansioso.
Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
Se per “degenerazione” intende un progressivo aumento dell’insufficienza mitralica secondaria, tale evento sfavorevole è limitato ad una piccola percentuale di pazienti, non è del tutto facilmente prevedibile e dipende dalle caratteristiche strutturali e funzionali della valvola mitralica coinvolta. La terapia dell’insufficienza mitralica da prolasso mitralico è sempre chirurgica con intereventi preferenzialmente di tipo “conservativo” (tentando cioè di “riparare” la valvola ed evitando quando possibile la sua sostituzione con una protesi). L’anestesia odontoiatrica nel suo caso, non dà alcun problema e Le consiglio di affrontare la questione con il suo dentista di fiducia. Alla luce della presenza del rigurgito, anche lieve, è invece necessario effettuare una profilassi (antibiotica) per l’endocardite batterica.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Prov. di Parma