02-02-2004

Salve, mi permetto di chiedere alcune

Salve, mi permetto di chiedere alcune informazioni. Ho 50 anni e sono affetto da Insufficienza renale cronica in trattamento conservativo (creatinina 1.8). In data 20.11.2003 ho eseguito una ecografia addominale che ha messo in evidenza: Fegato nei limiti volumetrici superiori ad ecostruttura addensata privo di alterazioni ecostrutturali di tipo focale. Colecisti presentante nel contesto area iperecogena di 5,4 mm da riferire verosimilmente ad adenomioma. Porta e vie biliari nei limiti.
A carico del terzo medio inferiore Rene destro si segnalano tre formazioni anecogene di tipo cistico di 44,2X53,8 - 21X23,1 e 16,2x12 mm. A carico del terzo superiore rene sx si segnalano altre tre Cisti di 33,7X34,3 - 30,9X22,5 e 21,8X25,4 mm. A carico del terzo inferiore stesso rene si segnalano altre due cisti di 24,6X26,8 e 35,7X35,2 mm. Nella norma milza e pancreas visualizzati. Presenza di abbondante meteorismo intestinale. Chiedo: Pur essendo nefropatico con insufficienza renale posso, eventualmente si dovesse decidere di togliere la colecisti, andare incontro ad un intervento chirurgico senza correre rischi? Vista la mia situazione renale,devo fare qualcosa oppure la colecisti è da tenere sotto controllo? Grazie e distinti saluti.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
In generale, il riscontro di cisti a livello epatico non prevede il ricorso ad un i intervento chirurgico, ma soltanto un periodico controllo ecografico per verificare che le dimensioni siano stabili nel tempo. Tuttavia, qualora dovesse rendersi necessario un intervento chirurgico, ritengo che possa essere condotto a termine senza eccessive preoccupazioni anche nel suo caso.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!