08-05-2006

Salve mi permetto di chiedere il vostro parere

Salve mi permetto di chiedere il vostro parere sulla diagnosi di mio padre 74 anni. referto eco transrettale: GHIANDOLA AD ECOSTRUTTURa GHIANDOLARE MODESTAMENTE DISOMOGENEA, IMPRONTATA DA FORMAZIONE MISTA DELLA BASE, IN PREVALENZA IPOCOCOGENA MA CON PLACCHE IPERECOGENE DE RIFERIRE AD ADENOMA BILOBATO DEL DIAMETRO MASSIMO DI CIRCA 1,5 CM; NON APPREZZABILI DEFINITE IMMAGINI PATOLOGICHE A CARICO DELLA REGIONE PERIFERICA E CAPSULARE. REFERTO ISTOLOGICO: (DX) DUE FRUSTOLI AGOBIOPTICI DI PARENCHIMA PROSTATICO SEDE DI ADENOCARCINOMA ACINARE (SOMMA GLEASON 3+4=7), 65% DEL MATERIALE; (SX) TRE FRUSTOLI AGOBIOPTICI UNO DEI QUALI SEDE DI ADENOCARCINOMA ACINARE (gleason 3+3=6) 40% del materiale. VALORE PSA 8,40. La terapia consigliata dall'urologo che lo segue è: ENANTONE 11,25 OGNI TRE MESI (preceduta da sette giorni di casodex), non mi parla di radioterapia. Siamo in attesa di tac addome pelvi e nel caso ci saranno anche interessamenti ai linfonodi si aggiungeranno altri farmaci, se invece la tac sarà buona si proseguirà solo con l'enantone. vi sarei grato se mi indicaste il tipo di terapia migliore a vostro giudizio e sostanzialmente l'aspettativa di vita. grazie di cuore ANTONIO.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Se la scintigrafia ossea e la TAC già programmata è negativa la terapia consigliata
è condivisibile con una aspettativa di vita sostanzialmente non influenzata dalla neoplasia prostatica.
TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!