Salve, mia madre l'anno scorso è stata sottoposta ad exeresi di glioblastoma fronto temporale destro. In seguito è stata trattata con radioterapia, Chemioterapia sistemica (Cisplatino + BCNU) chemioterapia, radioimmunoterapia locoregionale. A gennaio doveva effettuare l'ultimo ciclo di chemioterapia ma purtroppo si è avuto un peggioramento clinico... Leggi di più con ipopstemia agli arti di sinistra con successiva perdita, dopo qualche mese, delle facoltà motorie, rigonfiamento al collo, difficoltà nella deglutizione. 15 giorni fa è stata sottoposta a TAC ma l'edema non ha permesso di vedere nulla. Ho sentito parlare di Radioterapia stereotassica, potrebbe trarne benefici mia madre allo stato attuale? Abbiamo chiesto qualche mese fa a Milano dove è stata operata al Carlo Besta se poteva essere inserita in un gruppo trattato con iressa ma hanno risposto che non era il caso appropriato. Sarebbe opportuno fare degli esami per capire lo stato attuale della malattia? Se si, quali dovrebbe fare, visto che l'ultima tac è stata inutile? Ringrazio anticipatamente in attesa di Vostra risposta.