Salve, mio padre di 64 anni non diabetico, non iperteso e sommariamente nei limiti di peso (h1.74 per 79 Kg) si è sottoposto ad un Eco Colordoppler TSA e il referto indica quanto segue:ALBERO CAROTIDEO: curve velocimetriche con relativa riduzione della componente diastolica, simmetriche.ARTERIE SUCCLAVIE: normali e simmetriche.ARTERIE VERTEBRALI:... Leggi di più asimettrica per destra minore di sinistra.ALBERO CAROTIDEO SINISTRO: si rileva la presenza a livello della biforcazione e dell'origine dell'arteria carotide interna di un ispessimento intimale di 1.5 mm.ALBERO CAROTIDEO DESTRO: si rileva la presenza a livello della biforcazione e dell'origine dell'arteria carotide interna di una placca calcifica, dello spessore massimo di 2.6 mm.I.M.T.Destra: 1.5 mmSinistra: 0.9 mmNelle conclusioni dice che l'esame è indicativo di alterazioni di parete a carico della biforcazione carotidea destra determinanti stenosi inferiore al 50% e di minime alterazioni di parete a carico della biforcazione carotidea sinistra in assenza di lesioni stenosanti.Si segnala asimmetria delle arterie vertebrali per destra minore di sinistra.Gentilmente mi potreste dire i rischi che ci potrebbero essere, dato che per ora, hanno detto, non occorre intervenire chirurgicamente (perchè la stenosi è inferiore al 50%) e non gli hanno neppure prescritto una terapia farmacologica?La stenosi di mio padre è inferiore al 50% ma a quanto ammonta?Grazie per la gentile attenzione.