11-02-2004

Salve sono circa cinque anni che mi succede di

Salve sono circa cinque anni che mi succede di avere spesso i piedi, le caviglie e a volte anche la gamba in prossimità del piede gonfi, e in più ho avuto un forte aumento del peso circa 15 kg; io sono alto 1 e 88 pesavo 90 kg e ora ne peso 105 nonostante la mia dieta non sia cambiata di una virgola, per questo motivo mi sono fatto fare delle analisi del Sangue. Il dottore disse per controllare la funzionalita renale, feci due tipi di esami e lui disse che era tutto a posto tranne i Leucociti leggermente più alti e disse che non c'era da preoccuparsi. però il dubbio mi é rimasto perché il gonfiore mi é rimasto anche più frequente di prima adesso mi succede tutti i giorni o quasi ma il dottore dice che é tutto a posto, allora mi sono messo ad indagare su internet ed ho trovato in un sito dove dicono che i miei sintomi corrispondono perfettamente con un disturbo del FEGATO, questo é cio che ho trovato scritto: Gli amidi non vengono prodotti né immagazzinati causando stanchezza cronica e sovrappeso, la lecitina non viene sintetizzata correttamente e i grassi vengono utilizzati in modo incompleto. Un fegato incapace di sintetizzare quegli enzimi necessari per disattivare diversi ormoni, provoca disturbi come la ritenzione idrica, l’ipoglicemia, l’ipertiroidismo ecc....., ma allora se é cosi come mai il dottore con le analisi del Sangue non mi ha riscontrato questo disturbo? é forse un incapace? Secondo voi io rientro in questo tipo di patologia? Io sono molto preoccupato e vorrei poterne sapere di più e se voi poteste darmi qualche consiglio ve ne sarei molto grato
cordiali saluti Luigi.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Per essere in grado di rispondere appieno alla sua domanda è necessario conoscere tutti gli esami che lei afferma di avere fatto e che sarebbero risultati nella norma. Comunque, i segni che lei descrive non indirizzano univocamente verso una patologia epatica, nonostante quello che lei ha letto altrove, e che non trova riscontro alcuno, per lo meno nella medicina ufficiale. I suoi disturbi potrebbero, ad esempio, essere la conseguenza di una disturbata circolazione di sangue in quei distretti corporei. Inoltre il suo peso corporeo, sicuramente in eccesso, la pone a rischio di patologie circolatorie ed anche epatiche, pertanto va fatta una dieta ipocalorica adeguata e controlli clinici approfonditi.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!