Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

26-10-2006

Salve, sono un paziente operato nel '93 con

Salve, sono un paziente operato nel '93 con sostituzione valvorare dell'aorta con una s. Jude 23 per una stenosi aortica congenita. I controlli ripetuti sono sempre andati bene negli anni sino ad oggi. Ho fatto un ecocardio recentemente e la mia situazione non è cambiata di molto se non per il fatto che mi è stata riscontrata una dilatazione dell'aorta acendente (44mm), tutto il resto è ok. Sono asintomatico e non sono un soggetto iperteso (80/110). Mi è stato detto che non mi devo preoccupare più di tanto, l'unico accorgimento è di non fare assolutamente sforzi isometrici (ma aereodinamici si , ad esempio un pò di piscina) e di effettuare i controlli ogni anno anzichè ogni 2. Inoltre mi è stato consigliato di fare una TAC per avere una situazione completa. Mi sono documentato in internet e sinceramente sono rimasto impressionato a tal punto da condizionare la mia vita quotidiana. Ho letto di tuttele possibili conseguenze di un eventuale peggiormaneto. In questo senso mi domandavo se esistono cure da poter effettuare per fermare questo processo di dilatazione oppure se sono condannato ad un degrado continuo del fenomeno e quindi dovrò necessariamente sottopormi ad un intervento. Vi ringrazio anticipatamente per la risposta. Andrea.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La TAC e il controllo annuale servono a sorvegliare le dimensioni dell’aorta ascendente e a tranquillizzare lei. Per il resto faccia vita normale, controlli colesterolo e trigliceridi, non fumi e faccia l’attività fisica prescritta. Non esistono farmaci specifici per contrastare la dilatazione dell’aorta ascendente.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!