02/02/2018

L'approccio di medical coaching nel paziente cronico

l approccio di medical coaching nel paziente cronico
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche

Lunedì 5 febbraio a Milano, presso Palazzo Pirelli avrà luogo un convegno organizzato da Regione Lombardia Assessorato al Welfare insieme alla Fondazione Renata Quattropani Onlus. Una realtà innovativa che dal 2017 si occupa di Umanizzazione della Cura attraverso il primo servizio di Medical Coaching in Italia: “Medici. Pazienti. Parenti.”, dedicato ai pazienti onco-ematologici cronici e ai loro famigliari/caregiver.

Rimettere al centro la persona rispetto alla malattia, in una relazione costante, un accompagnamento a 360° gradi che coinvolge il paziente e la sua famiglia: sarà questo il focus del convegno.

Gli obiettivi del Convegno sul Medical Coaching

Infatti, il confronto con la malattia, soprattutto se cronica, può determinare stati emozionali difficili da gestire per pazienti, famigliari e istituzioni. Depressione, rabbia, difficoltà ad accettare il proprio stato sono solo alcune delle conseguenze emotive che si possono scatenare e che necessitano di aiuto per essere superate.

Nasce così il desiderio della Fondazione di sostenere il primo servizio di Medical Coaching attivo in Italia. Un metodo innovativo, studiato per aiutare i pazienti e le loro famiglie a gestire le difficoltà pratiche ed emotive della malattia cronica. Un nuovo modo per affrontare il percorso clinico con regolarità e nel rispetto delle indicazioni terapeutiche, che non perde mai di vista qualità e stile di vita; lavorando su motivazione al cambiamento, gestione dello stress, fiducia nei propri cari.

Vogliamo muoverci verso le persone in modo diverso. Guardando oltre la sofferenza e l’incapacità. Superando la barriera del ‘non mi riguarda’. Mettendo la ricerca scientifica al servizio di una Ricerca più ampia, più profonda. La ricerca di pace e amore nella nostra vita, e con i nostri cari. Quella ricerca di cui tutti noi comprendiamo il valore ”.

I successi del Medical Coaching

Le prime realtà ospedaliere coinvolte nel 2017 sono state l’IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano e il San Paolo. Nel 2018 altre due importanti realtà ospedaliere milanesi quali l’IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori e il l’Ospedale San Raffaele accolgono con entusiasmo tale servizio, al fine di ridare ai propri pazienti una nuova opportunità. Un tempo zero da cui ripartire per progettare una nuova e futura esistenza. L’Umanizzazione della Cura inizia da una ricerca più attenta alle emozioni.

Per approfondire guarda anche: “Tumore”

Leggi anche:
Il cancro al fegato è uno dei tumori più diffusi. Il più delle volte si sviluppa a causa del virus dell'epatite B o dell'epatite C.
TAG: Adulti | Anziani | Benessere psicofisico | Eventi salute | Oncologia | Psicologia | Terapie | Tumori
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche