20-03-2008

Salve sono una donna di 32 anni,tempo fa ho

salve sono una donna di 32 anni,tempo fa ho esegiudo un alettrocardiogramma il cui referto è stato:anomalia aspecifica nel recupero ventricolare. cosa vuol dire?corro dei rischi?dovrei essere curata farmacologicamente? PS:solitamente la mia pressione arteriosa è nella norma se non bassa,sono anemica,soffro di bronchite asmatiforme,i valori del sangue sono sempre nella norma tranne a volte le ferritina bassa,il ferro basso,a volte anche emoglobina bassa,una volta sola la glicemia alla soglia del massimo dei valori. mi affatico molto facilmente e quindi sento forti palpitazioni,sudorazione,giramenti di testa,debolezza.spesso dopo aver mangiato ho gli stessi sintomi elencati pocanzi,il tutto dicono che sia causato dall'asma e dalla bronchite e dal fumo,ma ho notato che da qualche tempo le cose sono diverse. la mia preoccupazione è che tali sintomi si possano attribuire al referto dell'elettrocardiogramma. non mi è mai stato psiegato cosa comporta ciò anche se l'ho chiesto molte volte. sono anche un pò ansiosa ma riesco a distinguere quando si tratta di ansia o di asma e sto notando qualcosa di diverso. ringrazio fin da ora per l'eventuale risposta mille grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
l’ECG è normale per donne della sua età e credo che i suoi disturbi derivino in parte dall’asma e in parte dall’ansia.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare