Leggi anche:
L'elettrocardiogramma è la registrazione grafica dell'attività elettrica del cuore durante il suo funzionamento raccolta per mezzo di elettrodi.
10-02-2006

Salve sono una ragazza di 19 anni, e da un anno a

Salve sono una ragazza di 19 anni, e da un anno a questa parte, soffro di battiti extrasistole, all'inizio non sapendo cosa fossero sono andata dal mio medico curante, ke mi indico un cardiologo, il quale mi fece un elettrocardiogramma dicendomi che non avevo nessun problema al Cuore, ma i battiti Extrasistole continuarono ad esserci, ed io ero sempre più preoccupata, così un giorno decisi di andare al pronto soccorso, e spiegando bene il mio problema alla dottoressa, lei mi spiego chiaramente di avere un battito extrasistole, e che non dovevo preoccuparmi, Le spiego, io sono una ragazza che soffre di Ansia, sono molto nervosa, cerco sempre infatti di sopprimere il mio nervosismo, ma non è molto facile. Comunque questi battiti extrasistole mi vengono di solito quando penso a loro (Battiti extrasistole) e anche quando faccio lunghe passeggiate, cioè quando mi stanco più del dovuto,prima di un anno fà fumavo tantissimo, ma con questi problemi ho dovuto smettere, anche se avvolte una sigaretta me la fumo, Spero Voi mi potete aiutare. In attesa di una Vostra risposta, Vi porgo i miei più cordiali saluti, sperando di esser stata chiara nella lettera.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Vorrei tranquillizzarla. Le extrasistoli sono un fenomeno normale alla sua età ed in assenza di malattie cardiache. Purtroppo alcune persone le avvertono, generando ansia e questo fa si che si crei un circolo vizioso. Ha fatto bene a smettere di fumare, riduca, se è il caso, il consumo di caffè e tè. Aumenti l’attività fisica e vedrà che si ridurranno.