Logo Paginemediche
Pediatria: 900 mila bimbi con occhiali da 3 a 14 anni, spesi 72 mln euro l'anno

Pediatria: 900 mila bimbi con occhiali da 3 a 14 anni, spesi 72 mln euro l'anno

L'indagine, solo per montature da rifare, rotte o perse, lenti a contatto utili anche per fare sport
Roma, 15 giu. (AdnKronos Salute) - Bimbi che strizzano gli occhi, si lamentano per il mal di testa, non vedono bene la lavagna e non salutano gli amichetti da lontano. "Dai 3 ai 14 anni circa il 13% dei bambini porta gli occhiali perché non vede bene. Parliamo di circa 900 mila piccoli, costretti per via della crescita, ma anche per incidenti, traumi o perché l'occhiale viene smarrito, a rifare la montatura in media una volta l'anno". Lo riferisce all'AdnKronos Salute il pediatra di Milano Italo Farnetani, che ha condotto una piccola indagine fra insegnanti e pediatri. E stima in "72 milioni di euro l'anno la spesa a carico delle famiglie solo per rifare le montature".
"Se gli occhiali sono ben fatti e su misura, il bambino li porterà volentieri perché così vede meglio. Ciò non toglie che spesso in caso di attività fisica gli occhiali vengono sfilati e messi nello zaino, per evitare di romperli. In questo caso il bambino finisce per vedere peggio e questo incide sulla sua prestazione e soprattutto sull'autostima. Ecco perché suggerisco di valutare l'uso delle lenti a contatto fin da piccoli, per consentire al bambino di muoversi in sicurezza, vedere bene, ottenere buoni risultati nello sport e non sentirsi a disagio", spiega Farnetani.

Certo "è importante curare l'igiene: ecco perché si può pensare alle lentine usa e getta, che si possono impiegare comodamente mentre si fa sport. Il bambino vedrà bene e la sua performance non ne risentirà. La 'vita' breve di queste lenti inoltre riduce il rischio di infezioni e contaminazioni", prosegue Farnetani.
Se oggi ci sono tanti occhiali sul naso dei piccoli italiani, il pediatra è convinto che soprattutto in estate dovrebbero essercene ben di più. "Mancano almeno 6 milioni e 700.000 occhiali da sole. I bambini italiani infatti non li portano quasi mai, a differenza dei genitori che, forse più per moda che pensando alla salute degli occhi, a volte non li tolgono nemmeno in penombra. Ebbene, è importante proteggere anche la vista dei piccoli, che farebbero bene a prendere a modello i genitori", conclude il pediatra.
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Pediatria
Marano di Napoli (NA)
Specialista in Oftalmologia
Prov. di Verona
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Pediatria
Milano (MI)
Specialista in Pediatria e Nefrologia
Prov. di Campobasso
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio e Pediatria
Bari (BA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Pediatria
Napoli (NA)
Specialista in Ematologia e Pediatria
Genova (GE)
Specialista in Pediatria
Specialista in Oftalmologia
Prov. di Palermo
Specialista in Pediatria
Marciana Marina (LI)