Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

19-10-2006

Salve, sono una ragazza di 21 anni lavoro e studio

Salve, sono una ragazza di 21 anni lavoro e studio e sono un tipo molto molto ansioso e speso somatizzo lo stress per non esplodere e far del male alle persone che possono causarmelo. Recentemente sono stata in clinica, poichè ho sofferto per alcuni giorni di battiti cardiaci accelerati, mi sentivo quasi da rimettere, mi sentivo come mancare, ma non sono mai svenuta, mi mancavano molto le forze. Mi sono ricoverata gli esami del sangue sono risultati perfetti, così come le ecografie e le radiografie. Anche il cuore, dal risultato dell'ecocardiogramma, è buono, intatto, e funziona bene. L'elettrocardiogramma ha riportato però una extrasistole ventricolare isolata, ma dopo aver eseguito l'holter sulla cartella è stata segnata extrasistolia frequente circa 72 all'ora. Io sono molto preoccupata anche perchè oltre all'ansia sono anche ipocondriaca, i medici dicono che devo stare tranquilla, che ripeteremo l'holter tra un mese e tra tre faremo il test sforzo. Posso fidarmi? può dipendere davvero da una mia eccessiva condizione ansiosa?confido in una risposta. grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Le extrasistoli sono molto frequenti nella popolazione generale e sono favorite da molti fattori tra cui abuso di alcool, caffè, fumo, stress. In assenza di cardiopatie sottostanti non sono preoccupanti. Non mi sembra che nel suo caso sia necessario approfondire ulteriormente. Mi limiterei a fare un po’ di attività fisica, ridurre il caffè, non fumare ed eventualmente, se il suo medico lo ritiene opportuno, assumere un pizzico di ansiolitici.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!