Salve, vorrei porre alla Vostra attenzione il mio problema. Il 26-01-2006 mi sono sottoposto ad un intervento di chirurgia refrattiva (PRK). Dopo 5 giorni di normale fastidio ho accusato vertigini, mal di testa, sensazione di nausea, finchè dopo l'acutizzarsi del problema, sono andato al pronto soccorso, dove mi hanno diagnosticato un normale virus... Leggi di più stagionale. L'esame ematico evidenziava però dei valori di ALT, AST e GGT assai elevati (alt 195, ast 61, ggt 85) e la Ferritina a 699. A distanza di qualche giorno sono stato ricoverato con la diagnosi di epatite a acuta da verosimile causa farmcacologica (ma erano i primi a non esserne convinti, avevo preso per 2 giorni 2 bustine di aulin...). Nella convalescenza in ospedale mi hanno semplicemente fatto flebo di glucosio e il valore delle Ggt è rientrato nei valori, l'AST è andato a 39 e l'Alt a 72. Uscito dall'ospedale il valore delle ALT è risalito a 107 e la ferritina che non era mai scesa più di tanto era andata a 569. Ho fatto qualsiasi tipo di test virale (a,b,c, delta e mononucleosi, siderimia e trasferrina) e gli unici 2 valori che non calano sono l'ALT e la ferritina. A questo punto mi hanno diagnosticato una steatosi non alcolica (mediante ecografia, pancreas e addome perfetti), da causa sconosciuta. Pesavo 84 kg e sono alto 1,76 ora sono calato con una dieta ipocalorica a 75. Un leggero sovrappeso e un aumento consisente dell'uso dei grassi può aver provocato questo problema? Se farò la biopsia si saprà con certezza il motivo? Grazie mille per la risposta che spero vogliate fornirmi. p.s: Tutti gli altri valori ematici sono perfetti e l'esame anche dell'hiv negativo. Le flebo al glucosio possono aver fatto calare le transaminasi o può essere imputabile ad altro? L'intervento agli eccimeri può avere provocato un'innalzamento della ferritina e quindi delle transaminsasi