Buongiorno, arrivo da un momento molto delicato e mesi stressanti a livello familiare per problematiche importanti . Sono in cura con zarelis 150 e xanax che ultimamente sto assumendo forse troppo . Ho il sospetto di avere sempre sofferto di una lieve forma di dislessia ( a volte vedo le parole al contrario, alcune lettere, e anche i numeri o... Leggi di più meglio li scrivo) . Ho avuto difficoltà nello studio a memorizzare e poi improvvisamente dopo un mese tutto mi tornava alla mente senza mai più andarsene . Spesso sbaglio parole; più in periodo di paranoia o stess . Esempi : la moto è rossa / la rossa è moto ma ultimamente parole magari simili ( a volte anche parole che non c’entrano ) ad esempio oggi dovevo prendere dei body per il bimbo e ho detto : “ prendo questi a manca ( mancia non ricordo) lunga invece di manica. Più ci penso più mi succede . Ho fatto visita neuropsichiatrica da poco ma non gliene ho parlato perché non succedeva così spesso come ora che mi sono fissata . Non mi ha visitato come al solito ; solo chiudere gli occhi e mettere mani avanti e i riflessi di gambe e braccia . Ultima risonanza a luglio . Volevo chiedere se la dislessia è solo scritta o può portare anche problemi di linguaggio così oppure se devo fare ulteriori esami. Ho da sempre la paura del tumore al cervello e malattie neurodegenerative che ritornano, come una accogliente coperta di Linus, nei momenti difficili difficoltà . Può incidere sul linguaggio anche lo stress o eccessivo uso di benzodiazepine? Grazie per avere letto e per la risposta .