Buon giorno, circa 5 mesi fa ho avuto un episodio di vertigine (vedevo il mondo che girava soprattutto guardando verso il basso).Questa sensazione non è stata forte come qualche anno fa in cui venne diagnosticata una vppb, ma è durata un mesetto in cui ho avuto anche sensazione di nausea e vedevo girare il pavimento sempre guardando verso il basso.Ho eseguito qualche giorno dopo l episodio iniziale una prima visita otorinolaringoiatrica che ha escluso sintomi neurologici (test romberg e fukuda negativo) , oltre a escludere una recidiva Vppb (assenza di nistagmo dopo manovre).Essendo che la sensazione perdurava, ho eseguito esame cardiologico e oculistico (entrambi non hanno segnalato problemi), risonanza magnetica al rachide (che ha indicato rettilinealizzazione del rachide, protusione c3-c4, oltre a dischi spostati posteriormente C5, C6, c7 forse per via di un colpo di frusta in bici 6 mesi fa che mi causa anche dolore a una spalla sotto ascellare in estenzione- ho eseguito risonanza magnetica anche alla spalla ma non si sono segnalati problemi), esame del sangue/emocromo completo nella norma.Dopo due mesi e mezzo i sintomi sono diventati di sbandamento e disequilibrio soprattutto mentre cammino, (ma non li ho se corro o vado in bici o resto steso), mal di testa, senso compressione alle orecchie, dolore retronucale destro e tensione delle tempie, oltre al dolore alla spalla in estensione e così ho contattato altro specialista per una seconda visita otovestibolare, che a livello neurologico e vestibolare ha dato esito negativo: mi è stato prescritto cuprum heel 1cpr 4 volte al giorno, e trattamenti fisioterapici (eventualmente riabilitazione vestibolare) indicando la probabile causa di origine cervicogena (aggravato da cefalea che gia avevo da qualche anno con senso di compressione tempie e orecchie tappate).L'otorino mi ha indicato anche la possibilità di prendere nootropil 1200 cpr ed eventualmente di decidere la dose con medico di base, che mi consiglia 1 cpr da 1200 mg x 3 volte al giorno (prima dei pasti principali): la dose è adeguata alla problematica?Ad oggi non l'ho mai preso (come anche muscoril indicatomi dal medico di base)Mi hanno anche consigliato il neurofeedback dinamico non lineare con psicosomatista che potrebbe aiutarmi a compensare o un esame audiometrico o valutazione stabilometria: avete qualche consiglio in tal senso?Ad oggi sto eseguendo cicli di fisioterapia per decontartturare la cervicale e tecar terapia per dolori alla spalla (che sono rimasti al 30%): nei giorni in cui sono "rilassato" gli sbandamenti sono quasi inesistenti, dirante la settimana sono sempre di sottofondo, non forti ma resta il senso di essere in barca(soprattutto davanti al pc o camminando in spazi aperti, se corro o vado in bici quasi niente).Grazie mille per i preziosi consigli che vorrete regalarmi.