Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

15-10-2003

Scomparsa del ciclo

Gentile dottore, vado subito a spiegarle il mio problema. Soffro da sempre di ritardo del ciclo e per questo ho assunto la pillola fino a dicembre 2002 quando ho deciso di interromperla a causa di tremendi mal di testa. Il ciclo mi si è subito ristabilito ma questo fino a luglio quando ho avuto la mia ultima emorragia. Infatti da luglio non ho più ciclo. Ho fatto il test di gravidanza ma è negativo, ho fatto una ecografia che ha sottolineato il fatto che io abbia un Ovaio micropolicistico e leggermente ingrandito. Allora sono andata dalla ginecologa che ha fatto un pap test (risultato negativo) e una visita approfondita dalla quale è risultato tutto ok. Stranamente non mi ha prescritto dosaggi ormonali ma mi ha prescritto 2 fiale di PRONTOGEST per stimolare la venuta del ciclo. Io sinceramente sono un po' perplessa e mi chiedevo... non sarà pericoloso... fanno male queste fiale? Ho letto sul foglietto illustrativo che possono provocare gravissimi disturbi... devo preoccuparmi? Inoltre un'ultima cosa, se io decidessi di non fare queste iniezioni cosa mi succederebbe senza ciclo? insomma cosa succede se il ciclo non mi torna mai più? sono molto preccupata! A proposito se faccio i dosaggi ormonali l'indice della prolattina è sufficente a scongiurare un Cancro dell'IPOFISI o sono costretta a fare una risonanza? La ringrazio anticipatamente.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, se ha fiducia nella sua ginecologa, segua serenamente i suoi consigli. Tutti i farmaci hanno degli effetti collaterali. Motivo per cui debbono essere assunti solo su prescrizione medica. Talvolta quando non si hanno mestruazioni da mesi si somministra un progestinico per vedere se la mestruazione arriva. Fare dosaggi ormonali a caso, in una fase del ciclo non ben precisata, può non dare risposte utili. Infine, perché parla di prolattina e addirittura di tumore all’ipofisi? Quando si fanno degli accertamenti è importante andare per gradi. Le suggerisco di seguire i consigli della sua ginecologa e di parlarne anche con il suo medico di famiglia.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!