21-05-2008

Scusami,sono in gravidanza da 7 settimane, e

scusami,sono in gravidanza da 7 settimane, e prendo da quattro mesi il preterax compresse(perindopril 2mg+indapamide 0,625mg)metà la mattina e metà la sera.cosa devo fare visto che la pressione è stabile da un po di tempo e sono in gravidanza. quali consegunze per il feto e se ci sono altre pillole che non fanno male o addirittura sospendere completamente? posso stare tranquilla per il bimbo? grazie ho tanto bisogno di una risposta perchè non so cosa fare. grazie ancora......
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, l’uso di ACE inibitori, quale è il perindopril, con o senza diuretici (indapamide9, è controindicato in gravidanza poichè si è visto che la esposizione prolungata può provocare fetotossicità (ridotta funzionalità renale, oligoidramnios, ritardata ossificazione del cranio) e tossicità neonatale (insufficienza renale, ipotensione, iperkaliemia). Pertanto, è necessario, nel momento in cui vi è una gravidanza, sospendere il trattamento farmacologico con ACE inibitori e passare ad altra terapia farmacologia (alfa metil dopa). In relazione al fatto che Lei si trova alla settima settimana, le dirò che non mi risulta siano stati fatti studi controllati nella donna al primo trimestre di gravidanza, tuttavia, in un numero limitato di esposizioni al farmaco nel primo trimestre, non si sono osservati effetti negativi sul nascituro. Dunque Lei è in tempo per poter parlare con il suo cardiologo di fiducia e modificare la terapia antiipertensiva.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!