Salve, sono una ragazza di 26 anni sposata da un anno. Non riesco ad avere una penetrazione completa per via di un dolore che precepisco durante l'atto e che mi fa irrigidire.Raggiungo senza problemi orgasmi cliteroidei e vaginali. Ho prenotato una visita ginecologica. Di seguito l'esito:Imene integro e ispessito nella sua porzione posteriore,... Leggi di più lievemente elastico. Anche durante la visita ho provato dolore. La ginecolaga ha detto che il dolore che avverto e'dunque legato alla morfologia del mio imene. E che se non dovessi riuscire a romperlo per vie naturali dovrei ricorrere all' intervento di imenectomia. Adesso io vorrei sapere se con questo tipo di imene e' possibile che si rompa insistendo ( dolore permettendo) o se quasi certamente avro' bisogno di un intervento chirurgico. L'intervento potrebbe crearmi problemi??La ginecologa mi ha consigliato di acquistare una crema anestetizzante da utilizzare nei punti in cui sento dolore. Puo'essere una soluzione valida??Cos'altro posso fare per facilitare la rottura di questo antipatico imene???La ringrazio anticipatamente per il tempo che vorra'dedicarmi.