Salve sono 30 giorni che avverto questa sensazione di corpo estraneo anale! Il problema l'ho avuto anche tanti anni fa, la prima volta a 16 anni, feci anoscopia ma nulla. Passó da solo. Altra volta a 23 anni circa in seguito a rapporto anale, feci rettoscopia, non ricordo l'esito ma nulla di che, mi diedero pentacol gel e sparì. Altra volta anno scorso, passó solo dopo 15 giorni. Ora di nuovo ma non passa dopo 30'giorni.Devo premettere due cose: sono ipocondriaca, penso ai tumori ogni giorno, mio padre è oncologo e sono cresciuta con questa fobia. Questo fastidio questa volta è iniziato quando trovai una goccia di sangue su carta igienica a seguito di defecazione. Iniziai e infilare dita per controllare presenza di masse e dopo 3 giorni così comparve il famoso fastidio. Dopo 6 giorni mi spuntó emorroide esterna trombizzata trattata con daflon e dopo 14 giorni si riassorbì ma il fastidio intenso e la sensazione di corpo estraneo continua. È un bruciore che a volte riesco anche a localizzare sulla parte destra o sinistra del canale anale. Infilando le dita non sento escrescenze ma a due cm dal bordo anale sento due papille, come due sacche presenti da sempre ed anche quando feci la rettoscopia e pigiando contro la parete con le dita sento bruciore.Mi visitò 15 giorni fa un internista al ps del Niguarda e mi fece ispezione anale e disse che sentiva le emorroidi interne erano congeste! Io ora le chiedo se possono emorroidi interne provocare ancora dopo 1 mese questa sintomatologia che non passa con nulla, solo stando sdraiata! O può essere irritazione della mucosa o cosa? C'è da dire che quando faccio peti o mi siedo sul water o divarico l'ano o ancora infilo dito nell'ano il fastidio sparisce, quindi suppongo che questo fastidio e sensazione di corpo estraneo sia il contatto della mucosa interna con la parete anale!Non so cosa pensare! Ho anche pensato di essermi provocata un prolasso a furia di toccarmi, non so cosa pensare! Mi può aiutare? Grazie