Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

22-11-2016

Severa poliradicolopatia periferica

Buongiorno a tutti, mia mamma ha avuto lo scorso anno una severa poliradicolopatia periferica e da allora non ha più camminato; da sdraiata muove le gambe, le alza e fa terapia, ma messa in piedi (cioè sotto carico) non riesce più a muovere le gambe e sente dolore ai piedi e alla schiena. Ha una brutta piaga profonda nella zona sacrale che non riesce a guarire perdendo tanto essudato.
Visto i dolori forti alla schiena da seduta, ho fatto eseguire, privatamente perché il medico curante non la riteneva necessaria vista l'età (75 anni), una RMN sacrale con questo esito: Esame RM del rachide lombo-sacrale Indagine eseguita con tecnica multiecho T1w, T2w e STIR secondo i piani assiale e sagittale. Deviazione scoliotica destro-convessa lombare. Alterazioni spondiloartrosiche ed osteocondrosiche diffuse; grossolana ernia intraspongiosa a carico della limitante somatica superiore di L3. Distacco parcellare dello spigolo antero-superiore del soma di L5. Aspetto sublussato degli ultimi metameri coccigei. Protrusione circonferenziale del disco in L2-L3, improntante il sacco durale, con tendenza all'impegno biforaminale. Protrusione circonferenziale del disco in L3-L4, improntante il sacco durale, con tendenza all'impegno biforaminale ( sn > dx). Protrusione circonferenziale del disco in L4-L5, improntante il sacco durale, con tendenza all'impegno biforaminale. Modesta protrusione circonferenziale del disco in L5-S1. Marcata imbibizione flogistico-edematosa dei tessuti molli retrospinosi e paraspinosi lombari. Canale vertebrale ristretto nel tratto rachideo compreso tra L3 ed L5. Non evidenti alterazioni di segnale del cono midollare.

Non so se potrà di nuovo camminare mia mamma (ma ce la metterò tutta per poterlo fare) e il medico di base non solo non mi aiuta ma non riesco a trovare una sinergia tra i diversi specialisti. Comunque, è tanto grave il referto? Cosa vuol dire? la lussazione del coccige dipende dall'essudato? L'imbibizione flogistico-edematosa dei tessuti molli retrospinosi e paraspinosi lombari cosa vuol dire? Mi devo recare da un ortopedico o neurologo? GRAZIE.

Risposta di:
Dr. Daniele Prosetti
Specialista in Neuroradiologia e Radiodiagnostica
Risposta

Per capire meglio bisognerebbe vedere le immagini. Basandosi solo sulla trascrizione del referto, e quindi con importanti limiti, si potrebbe dire che non sembra un quadro particolarmente grave di per sè, tenuto conto dell'età e soprattutto della patologia concomitante (polineuropatia). L'imbibizione edematosa retrospinosa compare quando c'è dolore, e nel caso di sua mamma anche perché (pare di capire) trascorre la gran parte del suo tempo sdraiata. Tanto è vero che ha una profonda piaga da decubito.
Il problema fondamentale è la polineuropatia, per la quale non ci dice da cosa sia stata causata. Però si suppone che, per questo, sua madre sia già seguita da un neurologo. Il secondo importante problema è la piaga, che rischia l'infezione. A fronte di questi due problemi, le discopatie passano decisamente in secondo piano. In questo si concorda con il Medico Curante.

TAG: Chirurgia | Malattie neurologiche | Neurochirurgia | Neurologia | Ortopedia e traumatologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!