18-09-2012

sicuramente bisogna tornare dal chirurgo

Buogiorno. uomo 66 anni è stata asportata una macchia su elice dx.Descrizione macroscopica: cute di cm 2.5x1 con lesione discromica di 0,8 a margini irregolari; distanza minima dal margine mm1La diagnosi dell'esame istologico cita:melanoma maligno del tipo a diffusione superficiale, non ulcerato, in fase di crescita verticale precoce, III livello di clark, con modesto infiltrato infiammatorio peritumorale e diffusi aspetti di regressione, indice micotico non valutabile, livello massimo di invasione breslow 0,51. Lesione contenuta nei limiti di exeresi.Volevo sapere quanto grave è come melanomaGli hanno suggerito una valutazione chirurgica oer eventuale allargamento ed un ecografia del collo. A cosa servono questi altri esami?La ringrazio per l'attenzione
Risposta di:
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Tricologia
Risposta

Cerco di spiegarle meglio di cosa si tratta. Come penso lei sappia il melanoma è una neoplasia maligna esistono diverse forme in questo caso è una forma superficiale per cui con una corretta escissione chirurgica si guarisce, Anche le forme superficiali ad un certo punto iniziano a diffondersi in verticale e quindi potenzialmente più pericolose. In una prima fase è stata asportata la lesione, la diagnosi istologica impone un'asportazione più ampia per evitare che si riformi, in genere viene asportato anche il linfonodo sentinella, ossia il primo linfonodo vicino alla lesione. A questo punto è opportuno andare a vedere con una ecografia se ci sono linfonodi ingrossati, è una sicurezza in più. Non vi allarmate e seguite i protocolli che vi suggeriscono, l'istologia dice che è stato asportato tutto quello che viene fatto ora è mirato a evitare le recidive.

Cordiali saluti
 

TAG: Dermatologia e venereologia | Pelle