Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

06-06-2016

Sintomi di uretrite: cosa posso fare?

Gentile dottore, sono un uomo di 25 anni e da circa cinque giorni ho un leggero bruciore all'altezza del collo del glande durante la minzione. Ho notato inoltre un leggero accumulo di liquido trasparente/biancastro all'interno del prepuzio, ma solo in un'occasione la quantità mi è sembrata molto più importante, al risveglio e con liquido bianco, opaco e oleoso. Premetto che essendo uno studente fuorisede avrei un po' di difficoltà nel fare una visita urologica in questo momento, e comunque preferirei farla "a casa" dopo aver consultato il mio medico di base. Negli ultimi due giorni la situazione sembra essere migliorata sensibilmente e gradualmente, sia per quanto riguarda il bruciore, sia per quanto riguarda queste secrezioni. Volevo chiederle: - Considerando che non ho avuti rapporti negli ultimi mesi, che non ho mai sofferto di patologie alle vie urinarie né agli organi sessuali, che sono molto attento all'igiene e non ho fimosi o condizioni simili, a cosa potrebbe essere dovuta questa sintomatologia? Si tratta di sintomi esclusivi dell'uretrite e infezioni batteriche o virali, o potrebbero esserci altre cause? - È possibile che i sintomi spariscano da soli, specie in vista di questo apparente miglioramento? Anche se si dovesse trattare di un'infezione? A prescindere dalle risposte farò una visita quando possibile, ma vorrei sapere se è necessario recarmi al più presto da un urologo o se, non trattandosi di una situazione particolarmente fastidiosa, posso prendere un po' di tempo per valutare ulteriori miglioramenti e farmi vedere dal mio medico di base. La ringrazio per l'eventuale risposta.
Risposta
Guardi, attendiamo un attimo, beva due litri di acqua al giorno, alimentazione priva di cibi piccanti e alcolici. Se il problema persiste dobbiamo fare una visita andrologica con tampone uretrale . Ci tenga informati
TAG: Organi Sessuali | Reni e vie urinarie | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!