Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

18-07-2003

Soffro da inizio estate di un fastidioso prurito

Soffro da inizio estate di un fastidioso prurito non all'esterno ma sembrerebbe all'inizio del del collo dell'utero. Dopo una visita ginecologica ho fatto delle lavande vaginali, usato una crema interna, assunto Fermenti lattici vivi ma senza nessun risultato. Ho già fatto un tampone vaginale perché credevo si trattasse di Candida (o Candidosi) ma i risultati sono negativi. Ho anche continuamente perdite gelatinose ma che penso siano normali secrezioni vaginali. Può essere che, invece di un'infezione, questo prurito sia dovuto al caldo e che quindi non ci sia nessun altro rimedio che un'igene più frequente e accurata? Chiedo inoltre se quella nuova crema che è uscita ora, penso si chiami vagisil crema, può essere utile per risolvere il problema. Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile utente, sicuramente il caldo umido può provocare irritazioni e infiammazioni. È però opportuno escludere un’infezione che deve essere adeguatamente trattata. (Il tampone vaginale potrebbe essere, adesso, positivo). Ne riparli con il suo ginecologo. Nel frattempo può tranquillamente utilizzare la crema Vagisil.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!