Sono affetto da Fibrillazione atriale idiopatica parossitica da 10 anni e da tre anni assumo regolarmente farmaci (prima almarytm poi cordarone + cumadin). Recentemente questi farmaci non hanno più grandi effetti e nonostante continui ad assumerli si verificano vari episodi di Fibrillazione atriale della durata di alcune ore, poi rientra spontaneamente... Mi è stato proposto l'ablazione delle vene polmonari ma non so di preciso dove effettuarla visto che vi sono vari centri, io sono in cura presso l'ospedale di Trento e mi sembra un buon centro per l'aritmologia, che ne pensate e dove si può trovare un aiuto per decidere?? Grazie.