Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

23-10-2002

Sono da sempre un atleta agonista. da tre anni

Sono da sempre un atleta agonista. Da tre anni soffro sempre con maggior frequenza di forti dolori al fianco destro (più o meno zona epatica). Si presentano durante la corsa e non mi consentono di andare avanti. Anche durante la vita quotidiano sento sempre dolori al basso ventre (all$altezza del Colon cieco) e più in alto fin sotto la gabbia toracica (zona epatica). Mi dolgono spesso i muscoli del fianco e un po$ dietro la schiena (sempre lato destro). In questi tre anni ho fatto di tutto per risolvere il problema ma con scarsi risultati, anzi il malessere si presenta più spesso e non mi consente di vivere serenamente (e di praticare spost). Ho eseguito le seguenti indagini:UROGRAFIA, COLONSCOPIA, CLISMA OPACO, ECOGRAFIA AL FEGATO, COLECISTI E Vescica. VARI ESAMI DEL Sangue E URINE; Tutti gli esami hanno dato esito negativo. L$UROGRAFIA segnala una ptosi renale di 4-5 cm. Ho seguito diverse cure ma tutte con esito negativo : deursil RR - Spasmomen somatico (anche prima della corsa)- fiale di ferro endovena etc..
Allora mi chiedo: a cosa può essere dovuto il dolore? Può la ptosi renale causarlo? tenendo conto che alterno stipsi e diarrea, può il colon determinare tale fastidio? Può il muscolo psoas dare tale sintomi? Datemi un aiuto grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Dai dati che Lei ha fornito è impossibile dare un ulteriore orientamento. Se tutti i dati sono normali, studio radiologico ed endoscopico del colon compresi, si sarebbe portati a definire "non organico" il disturbo. In linea
di principio, in medicina, quando un disturbo non si riesce a chiarire, è l'evoluzione a distanza la cosa più importante. Le consigliamo di continuare ad essere seguito dal suo medico che fin qui le ha fatto effettuare gli esami più importanti per una situazione come la sua.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!