Sono la figlia di un paziente di 80 anni affetto da Epatite C. L'ultima ecografia (29.03.08) ha dato il seguente referto:"Fegato di dimensioni ai limiti superiori (dm lgt max LDx 14.8 cm; rapporto C/Dx>0.65), con irregolarità della superficie, ad ecostruttura disomogenea per epatopatia cronica verosimilmente scelorosante; in S7 si conferma la... Leggi di più presenza di lesione focale rotondeggiante ipoecogena (dm maggiore di 22 cm) senza flussi vascolari nel suo interno al CD (in prima istanza HCC. Lieve incremento di dimensioni rispetto al controllo precedente del 27.02.08; vedi anche TC del gennaio 08); lesione simile più piccola in S5 (dm 8 mm). Si consiglia consulenza epatologia urgente.Vena sovraepatiche di calibro regolare.Colecisti in sede, normodistesa, priva di calcoli; lieve ispessimento delle pareti.Vie biliari intraepatiche e VBP non dilatate.Vena porta di calibro nei limiti (11 mm), pervia, con flusso normodiretto.Non evidenti lesioni espansive in sede pancreatica.Milza nei limiti (10,5 x 4,5 cm).Reni in sede (con pz supino), di dimensioni e spessore parenchimale nei limiti. Piccole cisti nel rene sinistro. Non segni di stasi urinaria bilateralmente.Piccola formazione nodulare in sede surrenalica destra, da verosimile adenoma (dm 12 mm).Segni di aterosclerosi dell'aorta addominale." Benchè la TAC di cui si parla nel refertp non abbia evidenziato lesioni maligne, l'ecografo è dell'opinione che la situazione non sia chiara e lo preoccupa il fatto che l'adenoma stia crescendo così rapidamente.Vorrei conoscere la Sua opinione, sempre che naturalmente sia possibile.La ringrazio anticipatamente per la gentilezzaDistinti saluti