04-04-2008

Sono luca di la spezia, 35 anni, mi e' stata

Sono Luca di La Spezia, 35 anni, mi e' stata diagnosticata la sindrome di brugada ma ho difficolta' ad affrontare l'intervento in quanto mi spaventa. L'applicazione del defibrillatore e l'esame fisiologico quali rischi comportano? O meglio, durante l'intervento e' possibile incorrere in un arresto cardiaco irreversibile? Grazie, Luca!
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Se la diagnosi è giusta c’è ampio consenso all’impianto di Defibrillatore Automatico che richiede un piccolo intervento chirurgico in anestesia locale e praticamente senza rischi.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!