Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

07-02-2006

Sono un ragazzo di 26 anni. da circa 3 settimane

Sono un ragazzo di 26 anni. Da circa 3 settimane sono a casa con quella che pensavo fosse una comune forma influenzale (tosse, febbricciola, stanchezza generale...). Dopo 3 settimane nelle quali sono rimasto in casa e mi sono riguardato, persiste un lieve aumento della temperatura (la sera ho sempre costantemente un paio di linee di febbre). La settimana scorsa ho fatto degli esami del Sangue che risultano nella norma tranne che per 3 elementi: Leucociti 7.8 x10^9/L (il mio medico ritiene che, pur nella media, siano in fascia alta), S-ALT (aminotransferasi) 44 U/L(media 5-40) e proteine nelle URINE: 20 mg/dL (media 0-10). Avendo già altre volte letto informazioni utili su questo sito, volevo ora avere un qualche parere medico da parte vostra e sapere se da tali sintomi e risultati sia possibile giungere ad un qualche tipo di diagnosi. Si tratta solo di un Virus influenzale piuttosto lungo o dovrei fare altri accertamenti? Grazie in anticipo per la risposta.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La sindrome influenzale è c ausata da un virus, il virus dell’influenza, che può causare sia l’aumento dei globuli bianchi sia delle aminotransferasi. Pertanto le consigliamo di ripetere tali esami a distanza di almeno 1 mese dalla guarigione dall’influenza.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!