Leggi anche:
L'ipertensione arteriosa è un disturbo della pressione del sangue: una condizione molto diffusa che può essere controllata con stili di vita equilibrati.
22-03-2006

Sono un ragazzo di anni 40 sono ansioso valori

Sono un ragazzo di anni 40 sono ansioso valori pressori 135/88 che nell'arco della giornata possono scendere o salire, il mio medico mi ha dato un beta bloccante (seles beta) 0,25 mg 1/4 di pastiglia la mattina, mia madre è ipertesa. L'ipertensione può essere ereditaria, il seles beta prenderlo per un lungo periodo può arrecare problemi, puo avere effetti di Impotenza a livello sessuale? la ringrazio.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Tutti i farmaci betabloccanti possono in teoria dare effetti negativi sulla funzione sessuale: ma anche l’ipertensione non controllata può arrecare danni (in questo caso permanenti) agli organi (cuore, cervello, rene, occhi) e anche alla funzione sessuale. Quindi il consiglio è di continuare ad assumere la terapia: anche il betabloccante se fino ad ora non Le ha dato problemi, oppure scegliere insieme al suo Medico di famiglia un altro farmaco (ce ne sono tantissimi) attivo sulla pressione ma meglio tollerato dal punto di vista della funzione erettile. L’ipertensione non è esattamente “ereditaria”, ma può riconoscere un certo grado di familiarità, e alle volte i comportamenti “errati” che possono contribuire ad alzare i valori di pressione (esempio, essere sovrappeso, essere sedentari, fumare, mangiare cibi prevalentemente ricchi di sale, mangiare poca verdura e poca frutta) possono essere condivisi da membri della stessa famiglia: cioè a volte la pressione è alta nei genitori e nei figli perché questi hanno gli stessi comportamenti “errati”.