Sono un soggetto ansioso ed emotivo . ho 38 anni e la mia pressione, (di solito, la misuro 3-4 volte l'anno, 80/85 - 120/130) ha subito uno sbalzo notevole durante una visita cardiologica (soffro di extrasistole ed ero tesissimo dalla mattina!) (180/120) per poi ridursi nel giro di pochi minuti a valori quasi nella norma (145/90). Il cardiologo che mi ha visitato mi ha riferito che si tratta di un evento tutt'altro che raro soecie in soggetti come me e non gli ha dato peso anche perché la visita, l'ECG (tachicardia sinusale a parte ) ed eco dopler erano normalissimi. Ciò tuttavia ha accentuato la mia ansia, ora talvolta soprattutto appena alzato o quando mi sento agitato riscontro una pressione minima più alta del solito(90 -97). Il mio medico mi ha detto di non preoccuparmi, di ridurre il peso, fare movimento e di controllare la pressione periodicamente e non in modo quasi ossessivo come in questo periodo. Vi chiedo un cortese parere in merito.