09-05-2008

Sono una donna di 52 anni, in menopausa da 2, sana

Sono una donna di 52 anni, in menopausa da 2, sana e senza problematiche particolari a parte una ipercolesterolemia che ho da sempre. Non sono sovrappeso, non fumo e faccio regolarmente attività fisica. Da quando ero una bambina sono soggetta a svenimenti, in genere in relazione a stress (forti spaventi, forti dolori, vista di sangue...), a indigestione dopo pasti abbondanti, a clima caldo in concomitanza con stomaco vuoto, a levatacce la mattina senza colazione. Non ho mai approfondito questa cosa, considerandola come una delle caratteristiche del mio organismo, ma negli ultimi anni gli episodi sono più numerosi (due/tre l'anno), a volte anche con qualche convulsione e soprattutto non riesco più a evitare come in passato lo svenimento mettendomi orizzontale, adesso svengo comunque. Questi svenimenti sono pericolosi? Che tipo di approfondimenti dovrei fare? grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La storia che riferisce fa pensare a svenimenti su base “neuromediata”, cioè scatenati da riflessi neurovegetativi che hanno in genere un andamento “benigno”, ne’ sono dovuti direttamente al cuore. Quello che può risultare dannoso è l’effetto che questi riflessi hanno sul cuore, e soprattutto la possibilità di causare vere sincopi, con possibilità di arrecarsi danno da cadute. Il fatto che presenti convulsioni farebbe pensare a una mancanza di ossigeno al cervello di una certa importanza, attribuibile o a un rallentamento del battito cardiaco o ad un abbassamentodell apressione. In ogni caso sarebbe megliocce eseguisse un controllo cardiologico completo, per esclydere la presenza di una cardiopatia organica. Dopodicchè dovrebbe sottoporsi ad un test che cerchi di riprodurre il suo svenimento: richiama Tilt-test perché eseguito con l’aiuto di un lettino sollevabile. In genere è eseguito da cardiologi esperti nel settore delle aritmie. Dopoqueste valutazioni sarà possibile formularle dei consigli pratici da seguire per limitare l’evenianza dei sui svenimenti.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare