07-05-2003

Sono una ragazza di 26 anni, ansiosa e da diversi

Sono una ragazza di 26 anni, ansiosa e da diversi anni avverto delle extrasistoli (sensazione bruttissima che mi crea ancora più Ansia e agitazione: battito mancante seguito da un tuffo a cuore con pesantezza alla testa e stimolo finale di un colpo di tosse).In alcuni periodi sono poco frequenti e in altri ne avverto, purtroppo, molte durante il giorno. Circa un anno e mezzo fa ho effettuato una visita dal cardiologo il quale dopo un elettrocardiogramma mi ha riscontrato una tachicardia sinusale, molto probabilmente dovuta all''ansia del momento. Mi sono stati prescritti i seguenti esami: Ecocardiogramma che ha avuto esito negativo, raggi x al torace con esito negativo, ecografia alla Tiroide con esito negativo e dosaggi tiroidei dai quali è stata rilevata una forte tiroidite "3800" anti tpo su un valore max della norma di "50". Nel giro di pochi mesi grazie alle cure di un endocrinologo i valori della tiroide si sono normalizzati(sono tutt''ora in cura con eutirox) e da allora fino a circa quattro mesi fa non ho avvertito più extrasistoli (o meglio è potuto capitare sporadicamente e senza crearmi nessun tipo di disagio).In questi ultimi quattro mesi,però, ho vissuto un forte stress( esami universitari, lunga malattia di mio nonno ed infine morte di mio nonno)e inoltre dagli ultimi esami sulla tiroide sono aumentati gli anti tpo: "120" su un valore max della norma di "50".Le extrasisoli sono ricomparse con ritmo molto frequente: ne avverto molte durante il giorno,sono presenti tutti i giorni e alcune volte si susseguono più extrasistoli in brevissimo tempo. Ho ripetuto l'elettrocardiogramma e l''unica cosa che mi è stata riscontrata è stata la solita tachicardia sinusale (non ero rilassata durante l''elettrocardiogramma). Nei rari momenti di relax la loro frequenza diminuisce o addirittura scompare; ma quando sono ferma ad ascoltare il mio battito queste si ripresentano. Ormai credo di essere entrata in un circolo vizioso, ho paura di essere gravemente malata e che questi battiti irregolari possano creare gravi danni al mio organismo. Alcuni giorni mi convinco che sono scaturite solo dallo Stress e sembra che il problema si attenui, ma appena si ripresentano la mia agitazione aumenta e credo contribuisca a farle aumentare. E'' possibile che l''ansia e lo stress possano far generare tutto ciò? Sono necessari altri esami? Devo preoccuparmi? Questo mio stato (che spero passi in fretta) può causare gravi danni al mio organismo? La ringrazio anticipatamente.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Lo stress può favorire l’insorgenza delle extrasistoli. Un easme utile nel suo caso potrebbe esere un monitoraggio dell’ECG secondo Holter delle 24 ore.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!