L’ESPERTO RISPONDE

Sono uno sportivo che pratica calcio, tennis ,

Sono uno sportivo che pratica calcio, tennis , corsa , più ballo, lavoro in PoliziaHo avuto episodi di aritmia e a seguito di ciòA gennaio 2007 , Ho fatto un esame sotto sforzo, risultato" sporadici battiti ectopoci ventricolari al vi M dello sforzo non angor alterazioni ischemiche del tratto.Ho fatto anche un ecocardio, anche a agosto 2007, che nn evidenziava problemi. Conclusioni potevo fare attività sportiva. Mi accorgo che questi problemi sono diminuiti di molto ma , quando sonno sotto stress e con consumo di pochiisimi caffè , c è qualche battito aritmicoA d agosoto 2008 ho fatto delle analsi del sangue e d ho avuto un valore P.C.R 50,6. pOICHè SOFFRO di rettocolite ulcerosa ho pensato che tale valore era dovuto a ciò, PUR NN AVENDO sintomatologie caratteristiche della malattia. Sono andato in questi giorni a Bologna al centro e mi hanno detto che R.C.U. non centrava.Ora ho scoperto che poteva essere sintomo di un infarto. Nel periodo del P.C.R. avevo un elevato stato di stress per molte cose.Però è da aggiungere che le transaminasi erano buone. GT , creatinina, ves, anche.Cosa ne pensa lei

Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche

Dalle indagini alle quali si è sottoposto emerge che lei non ha una cardiopatia.Se poi gli accertamenti che ha fatto sono di oltre un anno fa conviene che li ripeta se non altro perché è una persona attiva che tiene a praticare lo sport.Indipendentemente da questo vorrei chiarire un po’ il discorso delle aritmie.I battiti ectopici ventricolari (extrasistoli) non sono di per sé una malattia.Possono in certi casi rappresentare semmai la conseguenza di una malattia e quindi tanto per tornare al suo esempio presentarsi durante l’infarto ma non provocare l’infarto.Possono però essere frequentemente rilevabili anche in persone con cuore normale specie in condizioni di particolare emotività o di problemi digestivi.Nel caso suo la RCU potrebbe in affetti aver una correlazione con l’extrasistolia per una serie di motivi ovvi.La RCU è di solito connessa a stress, può inoltre comportare disturbi digestivi e meteorismo e nelle fasi di riacutizzazione perdita di Sali.Tutti questi elementi da soli o insieme sono capaci di produrre aritmie.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Qual è l'orario ideale per andare a dormire?
Qual è l'orario ideale per andare a dormire?
2 minuti
Lo sport fa bene al cuore: ecco perché
Lo sport fa bene al cuore: ecco perché
2 minuti
Certificato medico sportivo, quando serve
Certificato medico sportivo, quando serve
2 minuti
Malattia di Fabry: che cos'è e quali sono i sintomi
Malattia di Fabry: che cos'è e quali sono i sintomi
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Napoli
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Radiodiagnostica
Mazara del Vallo (TP)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Cardiologia
Sanremo (IM)
Specialista in Cardiologia interventistica e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Bari (BA)
Specialista in Cardiochirurgia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Torino (TO)
Specialista in Medicina interna e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Roma (RM)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Roma (RM)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Malattie dell'apparato respiratorio
Aversa (CE)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Ipertensione
Prov. di Milano
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Benevento