Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

13-02-2017

Sospensione della cura per tiroide secca

Buongiorno sono una donna di 39 anni, 6 anni fa durante dei controlli di routine ho fatto gli esami per la funzionalità tiroidea con risultato TSH 4.7 (range max 4.2) FT4 nella norma, le ho ripetute l'anno dopo e il TSH era salito a 5.2 e ft4 sceso ai limiti minimi ma ancora normale. Dietro consiglio del medico di famiglia ho fatto una visita specialistica dall'endocrinologo che mi ha detto che per il momento non era consigliata la terapia sostitutiva con levotiroxina e di usare sale iodato.

Non soddisfatta del responso mi sono affidata ad un medico "alternativo" il quale mi ha immediatamente prescritto Tiroide secca - USP (non reperibile in Italia). Ho preso per 4 anni 3 grani (pari a 195 mg di NT) al giorno, ma nell'ambito di una mia rivalutazione personale della medicina cosiddetta alternativa vorrei seguire i consigli del primo endocrinologo e sospendere la Tiroide secca. A questo punto i quesiti che vorrei sottoporvi sono i seguenti:

  • la mia tiroide tornerà a funzione come prima della cura? se si in quanto tempo?
  • avrò dei disturbi, magari anche solo temporanei, quando sospenderò?
  • devo sospendere bruscamente o gradualmente?
  • posso usare qualche integratore di vitamine e/o minerali per aiutare la mia tiroide a riprendere a funzionare?
  • dopo quanto tempo dalla sospensione posso fare le analisi per valutare la situazione?

Grazie per l'attenzione.

Risposta di:
Dr.ssa Ilaria Giordani
Specialista in Diabetologia e malattie del metabolismo e Endocrinologia e malattie del metabolismo
Risposta

La terapia di questi anni non ha influenzato in negativo la funzione della tiroide, anzi per alcuni versi l'ha messa a riposo. Comunque, l'ipotiroidismo subclinico (quello che aveva già prima della cura) può peggiorare nel corso del tempo, quindi è anche probabile che ora la sua tiroide funzioni meno. Può avere dei disturbi temporanei, ma se dopo almeno 40 giorni ripete prelievo per TSH ed FT4 può rivalutare la situazione attuale senza particolari problemi. Può anche sospendere del tutto, per ottimizzare i tempi di rivalutazione e poiché all'inizio della terapia non era un ipotiroidismo franco. Si possono usare integratori di iodio, ma va visto da quali valori di TSH riparte ora. Comunque, consiglio se ci fosse necessità di terapia, la classica terapia con levotiroixina e non tiroide secca, come suggeriscono tutte le linee guida.

TAG: Biochimica clinica | Endocrinologia e malattie del ricambio | Esami | Ghiandole e ormoni | Patologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!