Gentile esperto, vorrei sottoporle un quesito che da alcune settimane mi preoccupa.Premetto di avere quasi 44 anni, di essere felicemente sposato e con tre figli.Faccio una regolare e abbastanza intensa attività fisica (pesi in palestra/body- building). Gli ultimi controlli sangue,urine,elettrocardiogramma anche sottosforzo, sono tutti ok.Credo di avere una regolare attività sessuale, ho rapporti con mia moglie quasi tutte le notti. Recentemente durante il rapporto che, normalmente dura dai 25 ai 40 minuti, avverto un calo dell'erezione, anche se poi arrivo comunque all'eiaculazione (che ho sempre dovuto controllare con qualche difficoltà).In quasi venti anni di matrimonio ho fatto "cilecca" in un paio di occasioni, ed entrambe in questo ultimo anno.Da qualche settimana avverto un fastidioso prurito sul glande che è arrossato. Creme come il canesten indicato dalla mia dottoressa non ha avuto alcun effetto. Da diversi anni e spesso, avverto nella zona perianale, credo nella parte ove passa l'uretra e termina nella parte dove vi è il tessuto spugnoso del pene in cui passa anche l'arteria, un continuo formicolio e pulsazioni, come quando un muscolo si indurisce.Possono essere queste le cause legate a quello che credo essere una disfunzione erettile?Ringrazio e distintamente saluto.