Buongiorno dottore....le scrivo per conto di mia nonna, una tenera signora di 82 anni. Nel settembre 2006 é stata affetta da andocardite da enterocco fecalis...(premetto che 10 anni fa ha subito un intervento di sostituzione della valvola mitralica)....diagnosticata la malattia ha iniziato la terapia antibiotica presso l' azienda ospedaliera di... Leggi di più Cuneo durata all incirca 8 settimane....ad un mese giusto dalla fine di tale cura la febbre é ricomparsa ...allorché abbiam deciso di seguire i consigli di un noto infettivologo dell' ospedale Duca Amedeo di Savoia di Torino. Ci é stato detto che la cura purtroppo non era andata a buon fine e che quindi bisognava ripetere il ciclo antibiotico.... quindi é stata ricoverata presso una clinica privata del torinese per curare questo nuovo riproporsi della malattia... anche qui la cura é durata circa 8 settimane. Successivamente alla cura é stata sottoposta a numerosi controlli clinici e dagli esami cardiologici ed emodinamici il quadro clinico a parere dei medici sembrava migliorato e sembrava ci fossero tutti i presupposti per una buona guarigione...a oggi, 17 marzo 2007, ad un mese esatto dalla fine della seconda cura la febbre é ricomparsa e con essa tutti i sintomi dell' infezioni precedenti. Ora mi chiedo o meglio le chiedo é possibile che dopo due cicli di cure antibiotiche nulla sia stato risolto?? c' é una possibilita di guarigione per questa malattia?? c sono altre possibilita di cura oltre a quella antibiotica??....In attesa di una sua risposta la ringrazio di cuore.