Salve, avrei una domanda da farvi. Mio papà, di anni 64, ha subito un intervento di sostituzione della valvola mitrale e gli hanno istallato una valvola biologica. L'intervento è riuscito e dopo una settimana è stato dimesso con una terapia anticoagulante. In seguito riporto i valori di INR e i farmaci che gli sono stati prescritti in riferimento... Leggi di più ai valori stessi:1)nel giorno in cui è stato dimesso (26 Febbraio): 2 iniezioni cutanee di CLEXANE 4000 u.i con siringa da 0,4 ml e mezza pastiglia di CUOMADIN 5mg. Valore INR 1,26 e PROTROMBINA 68.0 (la terapia era già iniziata credo da 4/5 g.)2)dopo 3 giorni con medesima cura l'INR è salito a 1.38 ma l' ATTIVITA' DI PROTROMBINA è scesa (allontanandosi dai valori di riferimento 70-130) a 62.93)il medico di famiglia ha sospeso una iniezione (mantenendo solo quella del mattino) di CLEXAN ed ha aumentato il COUMADIN da mezza pastiglia a 3/4 di pastiglia e dopo 4 giorni i valori di INR sono saliti a 1.47 mentre la PROTROMBINA è scesa ancora arrivando a 57.6Come vedete l'evolversi della situazione? Quale potrebbe essere il motivo per cui la PROTROMBINA continui a scendere e ad allontanarsi dai valori di riferimento? Siccome so che l'INR ottimale dovrebbe arrivare tra 2 e 2.5, è normale che con la succitata terapia sia ancora a 1.47 essendo stato eseguito l'intervento il 19 di Febbraio? Vi ringrazio tanto per l'attenzione!Saluti