10-01-2017

Stitichezza causata dall'uso dei medicinali

Salve, sono una ragazza di 18 anni, sono alta 1.61 e peso 49 chili. Dal 4 di gennaio ho avuto una leggera febbre che oscillava tra i 37 e i 37.5 gradi, due giorni fa mi è salita improvvisamente a 39.8 e la guardia medica mi ha consigliato di prendere la Tachipirina 500 (presa tre volte) e in caso anche una compressa di Bentlan (rispettando le ore della somministrazione).
A causa della febbre alta non ho mangiato ma ho soltanto assunto liquidi poiché ero nauseata e di conseguenza non sono più riuscita ad andare in bagno. Questa mattina la febbre è completamente sparita e ho pranzato regolarmente, tuttavia non riesco ad andare di corpo e sto iniziando a preoccuparmi. Cosa posso fare in questo caso? E ciò può essere stato causato dall'uso di medicinali? Grazie

Risposta di:
Dr. Luano FattoriniDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia dell'Apparato Digerente e Endoscopia Digestiva
Risposta

Non preoccuparti se non sei andata ancora di corpo, abbi un po' di pazienza, è normale dato che sei stata anche a dieta idrica fino a poche ore fa. Piuttosto, se non hai più febbre, non assumere antipiretici (per es. la Tachipirina), e neppure il Bentelan, a proposito del quale occorre raccomandare che il cortisone, se proprio necessario, è sempre bene prenderlo, oltreché nella prima mattinata, a stomaco pieno (cioè dopo colazione). Saluti.

TAG: Farmacologia | Gastroenterologia | Inverno | Malattie da raffreddamento