16-02-2017

TAC Encefalo in anziana affetta da decadimento cognitivo

Buongiorno, una mia parente anziana si è sottoposta recentemenet a TAC encefalo, il cui referto è il seguente: "Non evidenti attualmente immagini riferibili a spandimenti ematici in atto, a sede intra- ed extraassiale né lesioni encefaliche a focolaio sottotentoriali. Plurime aree ipodense nucleo-capsulari bilaterali da esiti vascolari. Netto ampliamento dei ventricoli laterali e degli spazi subaracnoidei periencefalici della base con evidente dilatazione delle scissure silviane. Lieve dilatazione dei solchi corticali in regione bifronto- parietale. Diffusa ipodensità della sostanza bianca periventricolare biemisferica cerebrale da riferire a demielinizzazione su base vascolare. Formazioni della linea mediana in asse. Calcificazioni parietali dei sifoni carotidei. Arteria vertebrale sinistra ectasica e dominante a decorso tortuoso. Sclerosi mastoidea sinistra. Calcificazioni del seno sagittale."
Si tratta di cosiddetta "demenza vascolare"? È a rischio di ictus? Grazie molte

Risposta

Certamente la paziente ha una "atrofia cerebrale corticale e sottocorticale". Inoltre dalla TC risultano esiti di patologia multi-infartuale su base ischemica. Bisognerebbe effettuare una Risonanza Magnetica cerebrale senza mezzo di contrasto ed una Angio-Risonanza dei vasi arteriosi e venosi cerebrali per avere un quadro più esauriente.

TAG: Anziani | Malattie neurologiche | Neurologia