04-06-2018

Terapia per escherichia coli

Salve, sono una ragazza di 21 che ormai da 4 mesi soffre di disturbi intimi. Ho avuto cistite, ho avuto enterococco faecalis, ho avuto candida... Di tutto e di più! In questi quattro mesi ho curato tutto con successo, tranne un batterio maledetto, l'escherichia coli. Questo batterio continua a darmi problemi, tant'è che l'urinocoltura e il tampone rettale fatti 4/5 giorni fa, risultano negativi, mentre il tampone vaginale, pur avendo antibiogramma negativo, ha selezionato come organismo l'escherichia coli, che adesso dalle urine è passato in vagina quindi! L'ospedale accanto mi ha fornito una serie di antimicrobici da prendere, anche se l'anno scorso ho preso un derivato dell'ampicillina che a quanto pare non ha risolto molto. Secondo voi ne devo prendere uno più forte? Inoltre, i bruciori che ho all'interno dell ano, potrebbero essere dovuti a questo batterio dato che il tampone rettale è risultato negativo? Vi prego di rispondere il prima possibile e vi ringrazio anticipatamente.

Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta

Gentile lettrice, non si pasticci con antibiotici "più forti"; in questi casi vi è sempre il rischio di determinare delle resistenze difficili poi da debellare; da qui poi è difficile per noi fare la correlazione, da lei indicata, tra "i bruciori che ha all'interno dell ano" e il microrganismo riscontrato. Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica urologica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento. Un cordiale saluto.

TAG: Batteri | Dermatologia e venereologia | Disturbi dell'apparato uro-genitale | Farmacologia | Giovani | Infezioni | Infiammazioni | Microbiologia e virologia | Terapie | Urologia | Virus
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!