Buongiorno dottore. Sono un soggetto ipocondriaco, e la cosa a quanto pare comincia a diventare pesante per chi mi sta attorno. Ho 37 anni, pratico Palestra, non soffro di particolari problemi di salute ma ho problemi posturali da sempre a causa di piedi piatti, soprattutto il sinistro, che ho sempre un po' trascurato. Qualche giorno fa ho cominciato ad avvertire una pesantezza sotto il gluteo sinistro che è poi scesa verso la parte posteriore del ginocchio fermandosi li. Questo sintomo è andato migliorando decisamente e ora ho solo una leggera pesantezza alla gamba. Un paio di giorni dopo ho cominciato ad avvertire la sensazione di aghi all'avambraccio destro e in rapide occasioni, a quello sinistro. Sintomi che non sono ancora spariti del tutto ma che vanno e vengono. Sono andato al pronto soccorso dove mi hanno controllato i riflessi in maniera abbastanza superficiale per poi farmi due lastre lombo sacrale e cervicale, dove si evince una struttura ossea ben conservata così come lo spazio intervertebrale, ma anche tutti i miei scompensi di postura (asimmetria Delle anche, curva lombare molto accentuata, vertebre cervicali non allineate perfettamente). Il mio medico di fiducia mi dice che questi problemi sono facilmente riconducibili alla mia postura, allo sforzo in palestra e mi invita a farmi al più presto una visita per plantare su misura. Ieri sera, dopo aver fatto l'amore da in piedi con la mia compagna, ho avvertito anche un indurimento della gamba destr, non eccessivo ma fastidioso quando sono andato a dormire.Nonostante mia mente viaggia, , forse anche per ansia dovuta a un viaggio lungo che sto per affrontare fuori dall'Italia, e sto cercando in tutti i modi di fare entro qualche giorno una RM cervicale e del midollo visto che leggendo su internet mi sono convinto di avere la sclerosi multipla. In questo a volte parte dentro di me una voce razionale che mi invita a calmarmi, che l'esordio di una malattia così non può essere così blando e con sintomi che vanno e vengono etc. Chiedo molto semplicemente una vostra opinione, se con questi sintomi vale la pena fare una RM prima di partire per due mesi, o se secondo voi dai sintomi che ho posso provare a rilassarmi e concentrarmi sul superare questa ipocondria che a quanto pare, sta diventando seria. Grazie