La ringrazio per la sollecitudine della risposta! A seguito di ciò che lei ha scritto posso aggiungere di avere il cavo orale in ordine (almeno per quanto mi sembra); quindi: nessuna irritazione sanguinante alle gengive, niente afte, mai avuto ragadi e cose simili. La persona di cui parlavo a sua detta era perfettamente a posto e cioè: sana. Sia prima che dopo quel rapporto chiesi se potevo stare tranquillo, ma di cose dette e poi non vere come sa è pieno il mondo. Da lì la valanga di paure e ansie che mi hanno portato a "tranquillantarmi" e a rivolgermi a lei. Se posso approfittare vorrei chiedere se per test HIV a 3 mesi si intendono 90 giorni dall'episodio, oppure per un risultato definitivo devo aspettare di più.Mille ringraziamenti!P.S.: non so bene come usare questo portale e quindi non so se questo messaggio si accoderà al precedente in risposta al suo intervento, o le si presenterà come nuova domanda.