Nel 2008 mi è stata diagnosticata la tiroidite autoiummune e il morbo di addison, nel 2013 dopo un controllo dermatologico a seguito di una piccola macchia depigmentata nella zona dei genitali mi è stata diagnosticata anche la vitiligine. Dopo qualche tempo la macchia si è "miracolosamente" ripigmentata ed ora a distanza di 2 anni sono tornate 3 zone depigmentate. Sempre dal 2013 ho notato una strana dermatite sul mento più o meno visibile a seconda delle volte. Nel 2012 ho scoperto per puro caso che mia figlia è celiaca e da li ho iniziato a fare delle indagini:tipizzazzione positiva sia per DQ2 che per DQ8;conteggio IgA e IgG nella norma;antitransglutaminasi, andiendomisio negative (Antitransglutaminasi ripetute ogni anno e sempre negative);Sintomi della celiachia nessuno se non un discreto gonfiore addominale non sempre presente ( ma spesso )Obiettivamente se sto un po' lontano dal glutine mi sento meglio.Il punto è il seguente, sapendo la connessione stretta tra celiachia e varie malattie autoimmuni e volendo assolutamente evitarne ulteriori è il caso che faccia la biopsia duodenale per togliermi ogni dubbio oppure ci sono altri esami ( magari meno invasivi ) per attestare una eventuale possibile celiachia. La informo che sono in terapia con eutirox e cortone acetato da fine 2008.Grazie mille