Salve, mia figlia, 14 mesi, qualche settimana fa ha iniziato a stare male. Prima una febbre ad intermittenza durata una settimana, un episodio che inizialmente ci era sembrato normale considerato che la bambina frequentava il nido. Dopo una settimana in cui la febbre era guarita e tornAta per 3 volte il nostro pediatra di fiducia le ha prescritto... Leggi di più una terapia antibiotica a base di macladin. Dopo 48 però la febbre sembrava peggiorata e siamo andati al ps per effettuare una rx toracica. Dall'esame è risultata una bronchite asmatica con addensamento polmonare e la cura che ne è seguita e' stata a base di macladin (che abbiamo continuato a fare) a cui hanno aggiunto zimox per complessivi 10 gg, con l'aggiunta di aerosol con ipertonica e 8 gtt di broncovaleas. Dopo qualche giorno la febbre è sparita e la bambina ha iniziato a espettorare con tosse grassa, tosse che nella fase precedente alla scoperta della polmonite nn aveva mai avuto. Conclusa la terapia antibiotica il pediatra ha visitato la bambina considerandola pienamente guarita ma a distanza di pochi giorni, proprio quando la bambina ha ripreso ad uscire con moderazione ed evitando le ore più calde, e' ricominciata la tosse di notte. Spaventata per questo evento e timorosa che potesse trattarsi di una ricaduta, ho portato la bambina al ps per un controllo. Anche qui hanno ritenuto superfluo e dannoso effettuare una rx al torace perché i bronchi risultavano puliti. Stasera però la bambina ha iniziato ad avere una febbricola, 37- 37,2. È normale? Fa parte del decorso? Al ps ci hanno comunque dato una terapia aggiuntiva di aerosol da fare per 3 gg.